Su Borsa Italiana due nuovi Etf Moat di VanEck basati sulla Morningstar Research

-

La società di gestione VanEck quota oggi su Borsa Italiana due nuovi ETF basati sulla strategia Moat di Morningstar Research focalizzata sul vantaggio competitivo:

  • il VanEck Morningstar US Wide Moat Ucits ETF (MOTU) investe in azioni di società statunitensi che presentano un cosiddetto “fossato” (Moat) economico, ossia vantaggi competitivi stabili e a lungo termine rispetto ai concorrenti
  • il VanEck Morningstar US SMID Moat Ucits ETF (SMOT) si concentra sulle azioni di società statunitensi small-cap e mid-cap con lo stesso approccio.

Con i due nuovi ETF che si aggiungono al VanEck Morningstar US Sustainable Wide Moat UCITS ETF (MOAT) e al VanEck Morningstar Global Wide Moat UCITS ETF (GOAT), che investe a livello globale, VanEck offre ora quattro ETF Ucits in Europa che investono utilizzando la strategia del fossato competitivo.

Investimenti con vantaggio competitivo e Morningstar Research

La strategia di questi Etf si basa sul concetto di Economic Moat, termine coniato per la prima volta da Warren Buffet, con l’obiettivo di identificare società che possono proteggere se stesse e la propria quota di mercato dalla concorrenza grazie a un “fossato” (Moat). Il vantaggio competitivo, dunque il fossato, è rappresentato ad esempio da una leadership di costo, economie di scala, effetti di rete, attività immateriali come un’elevata notorietà del marchio o elevati costi di migrazione per gli utenti, fattori che rappresentano rilevanti barriere di ingresso sul mercato per i concorrenti.

I due nuovi ETF hanno come sottostante l’indice Morningstar® Wide Moat Focus IndexSM e l’indice Morningstar US Small-Mid Cap Moat Focus IndexSM, sviluppati da Morningstar Research. Il team di analisi di Morningstar valuta le società statunitensi in termini di vantaggi competitivi economici a lungo termine rispetto ai concorrenti ed effettua una stima del fair value corrente. “Gli indici si basano sull’analisi orientata al futuro del Morningstar Equity Research Team”, spiegaAndrew Lane, direttore Equity Research di Morningstar. “Dal suo lancio nel febbraio 2007 fino alla fine del 2023, il Morningstar® Wide Moat Focus IndexSM ha sovraperformato il benchmark di riferimento, il Morningstar US Market Index, di 327 punti base all’anno. In ciascuno dei tre anni (2008, 2018 e 2022), in cui il mercato ha registrato un calo, l’indice ha fatto registrare una performance superiore al mercato azionario statunitense più ampio, con una sovraperformance anche in ogni anno successivo di ripresa.”

VanEck amplia ulteriormente la propria offerta Moat con due nuovi ETF

“Grazie alla sua accurata selezione di titoli, il Morningstar® Wide Moat Focus IndexSM ha storicamente sovraperformato il mercato azionario statunitense nel lungo periodo”, afferma Martijn Rozemuller, CEO di VanEck Europe. “Il nostro VanEck Morningstar US Wide Moat UCITS ETF  è quindi particolarmente adatto agli investitori a lungo termine come elemento core di una allocazione sul mercato statunitense all’interno del portafoglio.

Il nuovo ETF sulle piccole e medie imprese statunitensi è un altro elemento della gamma di soluzioni di VanEck su società con vantaggi competitivi duraturi: “Storicamente, i titoli a piccola e media capitalizzazione hanno spesso ottenuto ritorni superiori alle grandi capitalizzazioni”, afferma Rozemuller. “Sebbene queste società costituiscano una parte considerevole del mercato azionario statunitense, sono spesso sottopesate nei portafogli. Il VanEck Morningstar US SMID Moat UCITS ETF può quindi essere un ottimo modo per gli investitori di diversificare in modo più ampio il proprio portafoglio. Allo stesso tempo, possono beneficiare del più alto potenziale di ritorno a lungo termine e dei vantaggi competitivi più sostenibili delle società a piccola e media capitalizzazione identificate da Morningstar.”