Outlook 2018

Schroders – Outlook 2018 economia globale: gli scenari

Keith Wade -

L’economia mondiale beneficia di una ripresa sincronizzata: in gran parte delle regioni la crescita prosegue a un buon ritmo, nonostante le tensioni politiche in alcune aree. Abbiamo pertanto rivisto al rialzo le previsioni di crescita globale per il 2018 dal 3,0% al 3,3%. Si tratta di una modesta accelerazione rispetto… Continua »


Degroof Petercam AM – Dove investire nel 2018

-

Buone opportunità di investimento sull’azionario europeo. Obbligazionario: preferenza per scadenze più brevi e ad alto merito creditizio. Per valute ed oro la parola d’ordine è diversificazione Azionario: netta preferenza per l’Europa Il settore azionario spazia da valutazioni corrette a costose, in funzione della regione. Le azioni statunitensi, in particolare, sono… Continua »


Fidelity – 2018: alla ricerca del rendimento

Charles McKenzie -

Il 2017 sarà ricordato come un altro anno di buoni rendimenti per il segmento obbligazionario. I timori di una correzione delle obbligazioni sono caduti ancora una volta nel vuoto ma sicuramente torneranno a farsi sentire nel 2018. Il 2017 è stato segnato non tanto dall’attività delle banche centrali e dalla… Continua »


Invesco PowerShares – Continua la fase rialzista del mercato azionario globale

-

Sebbene le preoccupazioni geopolitiche rappresentino la principale tendenza dell’era Trump e molte classi di attivo globali sembrino sopravvalutate, le prospettive economiche per il 2018 restano solide e riteniamo che il trend rialzista del mercato azionario possa proseguire. In base alle prospettive di mercato per il 2018, Invesco PowerShares continua a… Continua »


Robeco – 2018: mercati all’extra-time ma scordatevi i rigori

Lukas Daalder -

I tempi supplementari possono essere piuttosto divertenti da guardare. Come norma generale però, vale la regola che più a lungo dura la festa, maggiore è il tonfo una volta che subentra il processo di normalizzazione. Questo potrebbe implicare un po’ più di volatilità sui mercati azionari, rendimenti obbligazionari più elevati… Continua »


BNP Paribas AM – Global Investment Outlook

Daniel Morris -

Video (Daniel Morris) Stiamo vivendo un momento economico e finanziario straordinariamente favorevole. La crescita è sostenuta e superiore alle aspettative, l’inflazione è moderata e non preoccupa le banche centrali, la politica monetaria è un po’ più restrittiva ma ancora accomodante, gli utili aziendali crescono a ritmi robusti e i margini… Continua »


Nordea AM – Cosa ci sta dicendo la “Professor Curve” sul 2018?

Witold Bahrke -

La curva di rendimento Usa si è appiattita considerevolmente durante quest’anno, attirando molta attenzione poiché considerata uno degli indicatori di recessione tra i favoriti dal mercato. Di norma, infatti, una curva di rendimento inversa è segnale di una possibile contrazione dell’economia americana in un futuro non troppo lontano. Al momento,… Continua »


K2 Advisors – Le prospettive dei fondi alternative vedono un terreno fertile nel 2018

David C. Saunders, Brooks Ritchey, Robert Christian -

“Prevediamo che la volatilità contenuta e le tassi di interesse artificialmente basse ritorneranno a livelli più normalizzati nel corso del 2018. Questi trend hanno già iniziato a fornire maggiori opportunità long vs. short e potenziale di performance per le strategie alternative.” Parecchi fattori chiave di mercato ci sembrano essere vicini… Continua »


Natixis – Adattabilità e flessibilità saranno le parole d’ordine del mercato nel 2018

-

Nel corso del 2017 le imprese e le famiglie sembrano aver ritrovato la fiducia nel futuro, considerato il contesto macroeconomico lusinghiero. Gli esperti di Natixis Asset Management – affiliata di Natixis Investment Managers con sede a Parigi – consigliano però cautela contro l’eccessivo ottimismo, poiché il 2018 non sarà interamente… Continua »


Reyl Bank – 2018: ci riserva un clima di preoccupazioni?

Marco Bonaviri, Nicolas Roth -

L’anno non è ancora finito ma possiamo già dire che, salvo gravi shock, il 2017 sarà ricordato dagli investitori come un anno di superlativi. Tutti gli indici azionari statunitensi hanno battuto i record in più di un’occasione nel corso dell’anno, mentre gli spread del credito si sono contratti ai minimi… Continua »