Ubi Banca

-

Depositate le liste dei candidati per il consiglio di sorveglianza

Con riferimento all’Assemblea di UBI Banca S.p.A. convocata per il 2 aprile 2016 (unica convocazione) si comunica che, entro il termine previsto dell’8 marzo 2016, sono state depositate presso UBI Banca due liste di candidati per la nomina dei componenti del Consiglio di Sorveglianza di UBI Banca S.p.A. per il triennio 2016/2018, corredate della documentazione richiesta (che include la dichiarazione di accettazione della candidatura e l’informativa sulle caratteristiche personali e professionali dei candidati).

In particolare:
– in data 7 marzo 2016 è stata depositata una lista di n. 15 candidati, ordinati con numerazione progressiva, presentata da:
– Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo
– Fondazione Banca del Monte di Lombardia
– Alberto Folonari
– La Scuola S.p.A
– Quattro Luglio srl
– Angelo Radici
– Emilio Zanetti
– Pecuvio Rondini
– Scame srl
– Miro Radici Family & Companies S.p.A.

titolari complessivamente di n. 50.940.841 azioni pari al 5,65% del capitale sociale di UBI Banca, che propongono i seguenti candidati:
1. Andrea MOLTRASIO
2. Mario CERA
3. Armando SANTUS
4. Gian Luigi GOLA
5. Pietro GUSSALLI BERETTA
6. Pierpaolo CAMADINI
7. Letizia BELLINI CAVALLETTI
8. Renato GUERINI
9. Giuseppe LUCCHINI
10. Francesca BAZOLI
11. Sergio PIVATO
12. Alessandra DEL BOCA
13. Luciana GATTINONI
14. Simona PEZZOLO DE ROSSI
15. Antonella BARDONI

– in data 8 marzo 2016 è stata depositata una lista di n. 3 candidati, ordinati con numerazione progressiva, presentata da: 
– Aberdeen Asset Management PLC gestore dei fondi: Abbey Life Assurance Company, Abbey Life Assurance Company, HBOS International Investment, HBOS International Investment, Aberdeen Investment Funds UK ICVC II-Aberdeen European Equity Enhanced Index Fund, Scottish Widows Overseas Growth Investment Funds ICVC, Scottish Widows Overseas Growth Investment Funds ICVC-Global Growth Fund, Scottish Widows Investment Solutions Funds ICVC – European (ex UK) Equity Fund e State Street Trustees Limited ATF Aberdeen Capital Trust; Aletti Gestielle SGR S.p.A. gestore dei fondi: Gestielle Obiettivo Italia, Gestielle Cedola Italy Opportunity, Gestielle Absolute Return, Gestielle Cedola Multiasset, Gestielle Cedola Multiasset II, Gestielle Cedola Dual Brand, Gestielle Cedola Multi Target II, Gestielle Dual Brand Equity 30 e Volterra Absolute Return; Arca S.G.R. S.p.A. gestore del fondo Arca Azioni Italia; Eurizon Capital S.G.R. S.p.A. gestore del fondo Eurizon Azioni Italia; Eurizon Capital SA gestore dei fondi: EEF Equity Italy LTE, EEF Equity Financial LTE, Rossini Lux Fund – Azionario Euro, EEF Equity Italy e Eurizon Investment SICAV PB Equity EUR; Fideuram Asset Management (IRELAND) gestore dei fondi: Fideuram Fund Equity Italy e Fonditalia Equity Italy; Interfund Sicav gestore del fondo Interfund Equity Italy; Generali Investments Europe S.p.A. SGR gestore del fondo GIE Alto Azionario; Legal & General Investment Management Limited – Legal & General Assurance (Pensions Management) Limited; Mediolanum Gestione Fondi SGR SpA gestore del fondo Mediolanum Flessibile Italia; Mediolanum International Funds-Challenge funds – Challenge Italian Equity; Pioneer Investment Management SGRpA gestore del fondo Pioneer Italia Azionario Crescita e Pioneer Asset Management S.A. gestore del fondo Pioneer Fund Italian Equity, titolari complessivamente di n. 10.938.272 azioni pari al 1,21% del capitale sociale di UBI Banca, che propongono i seguenti candidati:
1. Giovanni FIORI
2. Paola GANNOTTI
3. Patrizia GIANGUALANO

In ottemperanza alla vigente normativa in data odierna le suddette liste vengono messe a disposizione del pubblico presso la sede sociale e sul sito Internet della Banca (www.ubibanca.it Sezione Soci), nonché presso Borsa Italiana S.p.A. e sul meccanismo di stoccaggio denominato “1info” (www.1info.it).


Il contenuto di questo testo (come di tutta la sezione “Sala stampa”) non impegna la redazione de Lamiafinanza: la responsabilità dei comunicati stampa e delle informazioni in essi contenute è esclusivamente delle aziende, enti e associazioni che li firmano e che sono chiaramente indicati nel titolo del testo.