Manooj Mistry entra in HANetf

-

HANetf, il primo emittente europeo di ETF “white label”, annuncia con orgoglio che Manooj Mistry entrerà a far parte della società all’inizio di marzo 2021 in qualità di Chief Operating Officer (COO). La nomina si inserisce nel programma di continua espansione dell’azienda.

Pioniere degli ETF e veterano del settore, Mistry porta con sé l’esperienza maturata in oltre 25 anni nei quali ha ricoperto ruoli direttivi nell’asset management e nello sviluppo del business degli ETF come ex CEO di DWS Investments UK Limited e Head of Xtrackers ETFs and Index Investing presso DWS.

Manooj guiderà gli aspetti di sviluppo del prodotto, operativi e normativi del business di HANetf riportando al Co-CEO, Nik Bienkowski.

Nik Bienkowski, Co-Fondatore e Co-CEO di HANetf, ha commentato: “Manooj si unisce a noi in un momento di rapida espansione per la piattaforma white-label HANetf e siamo entusiasti di avere la sua profonda esperienza e conoscenza nell’implementazione di business sugli ETF. Manooj ha lanciato il business degli ETP Xtrackers nel 2007 presso Deutsche Bank e supervisionato il lancio di oltre 400 tra ETF ed ETC conformi alla normativa UCITS, creando il secondo emittente di ETP in Europa. Questa esperienza sarà del tutto complementare se consideriamo che HANetf ha iniziato come un nuovo soggetto a forte crescita nel panorama degli ETF per diventare un brand con una vasta offerta di prodotti e la prima piattaforma multi-manager per ETF al mondo. L’obiettivo di lungo termine di HANetf è quello di creare con la sua offerta una “tavola periodica” di ETP che spaziano tra investimenti ESG, tematici, smart beta, attivi e di nicchia e offrono esposizione ad azioni, obbligazioni, materie prime e alternativi.

“Avendo dato forma e fatto crescere due importanti business sugli ETF e supervisionato il lancio di oltre 400 tra ETF ed ETP, Manooj porta ulteriori competenze ed esperienza ad un team di gestione di HANetf già molto preparato che ha dato vita a quattro marchi di ETF in Europa partendo da zero e lanciato circa 500 ETF ed ETP. Questa nomina mostra chiaramente che HANetf sta diventando uno straordinario attore europeo nel panorama degli ETF”.

L’ingresso di Manooj si colloca in un momento di rapida espansione per la piattaforma HANetf che nelle ultime settimane ha stabilito nuovi record di asset pari a 2 miliardi di dollari, grazie alle performance dei suoi fondi e ai nuovi flussi di investimento. Si tratta di un aumento di oltre l’85% in otto settimane dall’inizio del 2021, il che la rende uno degli emittenti di ETF a crescita più rapida in Europa.

HANetf è stata fondata nel 2018 da Hector McNeil e Nik Bienkowski per eliminare le barriere all’ingresso nel mercato europeo degli ETF grazie a una piattaforma completa di prodotti ETF che offre la possibilità di quotare un nuovo ETF UCITS in 10 settimane. Sono inclusi lo sviluppo del prodotto, l’operatività, il rispetto delle normative, la distribuzione e il marketing. HANetf si rivolge ad asset manager e aziende che intendano lanciare e gestire con successo ETF ed ETP facendo leva sui loro brand e competenze distintive.

Manooj Mistry ha dichiarato: “Sono felice di entrare a far parte del team di HANetf in un momento così emozionante. Ci sono piani ambiziosi per far crescere il mercato degli ETF, una pipeline molto nutrita di nuovi prodotti per quest’anno e sono impaziente di sviluppare il business. HANetf sta portando sul mercato prodotti veramente innovativi e i primi del loro genere, in particolare riguardo agli investimenti tematici, attivi e sostenibili”.

La piattaforma attualmente prevede una gamma di 12 ETF tematici, un ETC sui bitcoin e uno sull’oro con The Royal Mint. Nell’ultimo anno, HANetf ha lanciato sul mercato 7 nuovi prodotti, tra cui il primo ETF al mondo che offre soluzioni per evitare le emissioni di carbonio, un ETC sull’oro di grande prestigio con The Royal Mint (la Zecca reale britannica), il primo ETP al mondo sui bitcoin compensato a livello centrale e una serie di moderni ETF tematici tra cui la cannabis terapeutica, che è il primo ETF europeo concentrato sulla cannabis, il primo ETF europeo sul 5G e l’infrastruttura digitale, un ETF sull’infrastruttura energetica midstream nordamericana e il primo ETF azionario globale attivo al mondo conforme alla Sharia.