Economia Green

Crisi idriche: un punto di non ritorno?

Jean-Philippe Desmartin -

L’acqua è sempre più ricercata e deve essere protetta. Secondo un rapporto pubblicato martedì scorso dall’UNESCO, 2,1 miliardi di persone hanno un disperato bisogno di oro blu. L’accesso inadeguato all’acqua potabile sicura e ai servizi igienico-sanitari costa ogni anno 780.000 morti causate da dissenteria e colera, molto più delle vittime… Continua »


In Cina i temi ESG diventano popolari

Jerry Goh -

Nuove regole, maggiore impegno e un graduale miglioramento nella divulgazione delle informazioni fanno ben sperare gli investitori. La Cina ha sul suo territorio alcune delle città più inquinate del mondo, compresa la capitale. Sembra dunque quasi ironico che l’Asian Corporate Governance Association abbia scelto proprio Pechino come sede dell’ultima conferenza… Continua »


Convertire il cambiamento climatico in opportunità è possibile

Wim Van Hyfte -

I cambiamenti climatici costituiscono una minaccia molto urgente e potenzialmente irreversibile per il nostro pianeta, per l’umanità, e – cosa più importante per gli investitori – anche per l’economia globale. Il nostro attuale modello economico si basa fondamentalmente su due elementi: i combustibili fossili che, una volta bruciati, rilasciano emissioni… Continua »


Ecco i tre megatrend che stanno cambiando il mondo

Masja Zandbergen -

In tema di sostenibilità, i cambiamenti climatici rimangono la principale sfida per l’uomo, con effetto “terremoto” sui modelli di business. Al tempo stesso, l’aumento delle disuguaglianze costringe ad osservare i vari paesi da una prospettiva top-down, in particolare per chi investe in obbligazioni, mentre la cybersicurezza offre opportunità e rischi… Continua »


Il cambiamento climatico vale 26.000 miliardi di dollari

Léon Cornelissen -

Uno studio condotto dalla Global Commission on the Economy and Climate afferma che i sistemi economici chiave per generare valore sono cinque: energia, centri urbani, alimentare e uso del territorio, acqua, industria. Lo studio ha analizzato il potenziale di una serie di ambiti come le energie rinnovabili e l’introduzione del… Continua »


Degroof Petercam: la nuova classifica di sostenibilità dei Paesi Ocse. Italia ancora al palo

-

Confermato il terzetto di testa, composto da Norvegia, Danimarca e Svizzera, mentre la Francia di Macron scivola nuovamente fuori dall’universo investibile L’Europa, in particolare quella del nord e di lingua tedesca, si conferma assoluta dominatrice della classifica semestrale sulla sostenibilità dei 35 Paesi Ocse presentata da Degroof Petercam Asset Management… Continua »


Azionario Value, con il rallentamento dell’economia, puntare su un approccio ESG

Nicolas Simar -

La fine del ciclo monetario si sta avvicinando, con le banche centrali che stanno allentando le loro politiche di sostegno e cominciando a ridurre i propri programmi di allentamento quantitativo. A causa di questa stretta, il ciclo evolverà man mano che l’economia entrerà in una fase di rallentamento. Ciò comporta… Continua »


Sostenibilità fa rima con qualità. L’85% degli italiani considera i prodotti sostenibili più innovativi e qualitativamente superiori

-

Sostenibilità è uno dei termini oggi più usati e forse talvolta abusati. Ma cosa pensano veramente le persone di sostenibilità e responsabilità sociale d’impresa? IPSOS lo ha verificato per Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale. In generale, sono il 72% gli italiani interessati alla sostenibilità, un numero in netta… Continua »


Schroders Global Investor Study 2018 Il 63% degli italiani dà più spazio agli investimenti sostenibili

-

Gli italiani sono sempre più sensibili al tema della sostenibilità. Lo testimoniano i risultati della ricerca annuale Schroders Global Investor Study 2018, condotta su oltre 22.000 persone in 30 Paesi, dai quali emerge che un comportamento socialmente responsabile delle società in cui investire è considerato un fattore di scelta più… Continua »


Il ruolo dello sviluppo tecnologico nell’identificazione dei dati ESG

Chirag Patel -

Stiamo assistendo a una notevole crescita dell’attenzione sui fattori ESG (environmental, social and governance) come modalità sostenibile per la creazione di valore. All’epoca della loro nascita nel 2006, i United Nations-backed Principles for Responsible Investment (PRI) erano un’iniziativa per investitori internazionali, contavano 100 adesioni per 6.500 miliardi di dollari di… Continua »