Attualità

Nel 2019 dovrebbe partire la pensione di cittadinanza

Roberto Carli -

In attesa di conoscere le cifre e gli indicatori, comincia a delinearsi lo schema cardine della prossima Legge di Bilancio con la individuazione almeno delle principali linee guida. Acclarato che i punti del contratto di Governo verranno implementati con gradualità nell’arco della intera legislatura per essere compliant con i vincoli… Continua »


L’andamento tendenziale della spesa previdenziale

Roberto Carli -

Mentre si scaldano i motori per la prossima manovra finanziaria in cui dovrebbero entrare anche le prime misure in ambito previdenziale, la Ragioneria Generale dello Stato ha pubblicato la nuova edizione delle Tendenze di medio lungo periodo del sistema pensionistico e sociosanitario. Quali sono, alla luce del ciclo evolutivo di… Continua »


Invecchiamento della popolazione e riforme pensionistiche nell’Ue

Roberto Carli -

Nell’ultimo Bollettino economico della Bce vi è un interessante approfondimento che espone i principali risultati delle proiezioni contenute nel rapporto del 2018 sull’invecchiamento della popolazione (2018 Ageing Report) che fornisce proiezioni di lungo periodo per il 2016-2070 per tutti i paesi dell’UE sul totale della spesa pubblica connessa all’invecchiamento demografico… Continua »


La strategia della maggioranza sulle pensioni d’oro

Roberto Carli -

Era un evento più volte annunciato ed oramai atteso. E’ stato presentato dalla maggioranza gialloverde il disegno di legge teso alla riduzione delle pensioni cd. d’oro che verrà calendarizzata nei lavori parlamentari nel prossimo mese di settembre. Rappresenta uno dei punti chiave della strategia previdenziale del nuovo Governo esplicitati nel… Continua »


E’ necessario implementare nuove politiche di “active ageing”

Roberto Carli -

E’ stato pubblicato dal Centro Studi e Ricerche di Itinerari previdenziali un interessante approfondimento sull’invecchiamento attivo nel nostro Paese. Partendo da un inquadramento demografico si rimarca come l’Italia sia tra i Paesi più longevi al mondo (al quarto posto della classifica Ocse dopo Giappone, Svizzera e Spagna) con una speranza… Continua »


Le osservazioni della Corte dei Conti sulle riforme previdenziali

Roberto Carli -

Nel Rapporto 2018 sul coordinamento della finanza pubblica della Corte dei Conti recentemente pubblicato vi è un ampio approfondimento sul nostro sistema previdenziale. Si parte da una disamina del “passato prossimo” analizzando l’andamento del quinquennio 2012-17. Dopo l’approvazione della legge n. 214/2011, sul fronte della spesa previdenziale, si osserva, il… Continua »


Finita la sperimentazione della Qu.I.R. Per la scelta del tfr si torna al “tradizionale”

Roberto Carli -

Alla fine del mese di giugno si è concluso il periodo sperimentale previsto per l’opzione per l’accredito delle quote di TFR in busta paga (cosiddetta Quota integrativa della retribuzione o Qu.I.R.), concessa dalla Legge di Stabilità 2015. L’Inps ha appena pubblicato il Messaggio 2791 con cui fa presente che, non… Continua »


Le valutazioni dell’Inps su quota 100

Roberto Carli -

L’Inps ha presentato la propria Relazione annuale che sviluppa una serie di informazioni statistiche e di considerazioni sui progetti di nuovo riordino del nostro sistema previdenziale del Governo del cambiamento. In primo luogo si sottolinea come l’andamento demografico del nostro Paese con un innalzamento della vita media e un calo… Continua »


L’Ape sociale prosegue il proprio iter con prospettive future però incerte

Roberto Carli -

Le prospettive future dell’Ape sociale appaiono quanto mai incerte. Nei piani del nuovo Governo gialloverde sembra infatti non rientrare lasciando lo spazio ad altre misure come la pensione di cittadinanza. Nel frattempo, a bocce per dir così ferme, l’Anticipo pensionistico agevolato prosegue la propria marcia nell’anno in corso che è… Continua »


A luglio verrà pagata la quattordicesima ai pensionati

Roberto Carli -

Pensione un po’ più “pesante” a luglio. Verrà infatti corrisposta la quattordicesima, la somma aggiuntiva annuale di importo variabile tra 336 e 655 euro a seconda del reddito e degli anni di contributi versati, in virtù delle migliorie introdotte dalla Legge di Bilancio 2017. Va ricordato come l’istituto fosse stato… Continua »