News

Russia: Cosa cambia dopo le ultime sanzioni USA

Raiffeisen Capital Management -

A gennaio l’economia russa ha registrato un tasso di crescita di circa il 2%, superiore a quello del quarto trimestre del 2017. A causa del basso tasso d’inflazione, in marzo la banca centrale ha nuovamente ridotto il tasso d’interesse di riferimento al 7,25% e all’inizio di aprile gli Stati Uniti… Continua »


Italia, stallo politico ma i mercati restano solidi

Chris Gannatti -

L’Italia ha registrato una delle performance azionarie più elevate di tutti i mercati dell’area euro. L’indice MSCI Italy, valutato in euro, è in crescita di oltre il 10,5% da inizio anno e non ha ancora evidenziato una tendenza al ribasso a breve termine legata alla crisi politica. Per dare un’idea… Continua »


L’enigma dell’occupazione: perché non c’è inflazione?

Mark Burgess -

Dopo anni di stimoli monetari, tassi di interesse prossimi allo zero e quantitative easing, l’economia globale si trova ora in una fase di crescita sostenuta e sincronizzata. Finalmente, a circa 10 anni di distanza dalla crisi finanziaria mondiale, dopo quella immobiliare negli Stati Uniti e valutaria nell’Eurozona, e dopo un… Continua »


Utili e tassi: il mercato gioca al tiro alla fune

Joseph V. Amato -

Chi la spunterà? Le incertezze sui tassi oppure la fiducia nella crescita degli utili? Quando la settimana scorsa i rendimenti dei Treasury a dieci anni hanno superato la soglia del 3% la notizia ha fatto scalpore. Ma hanno fatto scalpore anche gli utili societari del primo trimestre, pubblicati da oltre… Continua »



Trimestrali: qualche timore legato ai tassi USA a lungo termine

Olivier De Berranger -

Sull’onda di una nuova serie di risultati aziendali, tra cui quelli rassicuranti dei giganti del «Tech», Facebook, Microsoft e Amazon, è proseguito sui mercati azionari il rimbalzo iniziato a fine marzo. Qualche dubbio, non scatenato una volta tanto da un tweet di Donald Trump, è però aleggiato. A motivare questi… Continua »


In mancanca di un governo, l’Italia torna a crescere

-

Laddove l’economia europea ha perso slancio nel primo trimestre dell’anno a causa dell’acuirsi della guerra commerciale in atto presentando un Pil in flessione (+0,40% sul trimestre e +2,5% sull’anno), l’Italia ha mostrato un’accelerazione di passo. La crescita economica italiana ha raggiunto lo 0,3% nei primi tre mesi dell’anno (+1,4% dato… Continua »


Commento di State Street al meeting del FOMC

-

A seguito del meeting del Federal Open Market Committee (FOMC) della FED, Lee Ferridge, responsabile Multi-Asset Strategy per le Americhe di State Street Global Markets, Sophia Ferguson, senior portfolio manager active fixed income and currency di State Street Global Advisors, e Antoine Lesné, responsabile strategia e ricerca EMEA di SPDR… Continua »


Il mancato allineamento tra l’economia USA e l’economia Cinese

Rob Lovelace -

L’intensificarsi delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina si sta riverberando sui mercati globali, coinvolgendo un’ampia gamma di titoli, materie prime e valute. Fino a quando il quadro commerciale non sarà chiarito, la volatilità non accennerà a ridursi. I leader statunitensi e cinesi hanno definito degli obiettivi economici strategici,… Continua »


Perché la volatilità è (ancora) così importante per i mercati

Arif Husain -

La volatilità è sempre stata un elemento chiave da tenere in considerazione per gli investitori, ma per gran parte del tempo dalla crisi finanziaria in poi, ad essere rilevante è stata soprattutto la sua assenza. Tuttavia, mentre le banche centrali iniziano a ritirare i programmi di quantitative easing, il rischio… Continua »