Obbligazioni e reddito fisso




BTP italiani: semplicemente irresistibili

-

Tre elementi stanno guidando le perdite nei titoli di stato italiani: Il mercato teme che la Banca Centrale Europea possa ridurre gli acquisti nell’ambito del Pandemic Emergency Purchase Programme (PEPP), di cui l’Italia è uno dei maggiori beneficiari. La notizia che la banca centrale ungherese potrebbe aumentare i tassi di… Continua »


Distinzioni di duration

-

Con le quotazioni che scontano già la previsione di dati positivi, eventuali sorprese negative nel breve termine potrebbero rendere il mercato più sensibile a un indebolimento piuttosto che a un rafforzamento dei dati; sebbene l’orientamento per il lungo termine continui a propendere per un aumento dei rendimenti e curve più… Continua »


High Yield, ridurre i rischi con l’ESG

-

Nello scenario attuale, in cui più dell’80% delle obbligazioni europee investment grade ha rendimento negativo, gli investitori in reddito fisso devono ripensare al proprio portafoglio. Quando si guarda al segmento high yield, con la sua componente di società nel settore energetico e petrolifero, alcuni investitori sono preoccupati per gli impatti… Continua »


Perché i rendimenti reali sono davvero importanti

-

È comprensibile che gli investitori obbligazionari siano leggermente disorientati. Le esperienze passate non contano molto quando il mondo è alle prese con una pandemia globale. E non c’è neppure un manuale pratico che spieghi cosa aspettarsi quando l’enorme ondata di stimoli fiscali e monetari si interromperà. Eppure, in questo scenario… Continua »



Reddito fisso: il (fragile) equilibrio di Nash

-

In un mondo post-COVID, le autorità fiscali e quelle monetarie sono entrate in un regime di collaborazione. Questo vale sia nelle economie sviluppate sia nei paesi emergenti. In questo contesto, le strategie monetarie potrebbero ottenere risultati ottimali e più sostenibili se seguissero un comportamento in stile “equilibrio di Nash” (nella… Continua »


Distinzioni di duration

-

Con le quotazioni che scontano già la previsione di dati positivi, eventuali sorprese negative nel breve termine potrebbero rendere il mercato più sensibile a un indebolimento piuttosto che a un rafforzamento dei dati; sebbene l’orientamento per il lungo termine continui a propendere per un aumento dei rendimenti e curve più… Continua »