Il focus di Fidelity

Obbligazioni italiane: il mercato è troppo pessimista?

Andrea Iannelli -

I timori riguardanti l’Italia e l’Eurozona sono riemersi dopo le elezioni italiane e la formazione del nuovo Governo. Il mercato obbligazionario italiano ha patito i timori degli investitori riguardo le politiche europee del Governo gialloverde e soprattutto l’apparente predilezione per politiche fiscali più accomodanti con conseguente aumento del deficit, per… Continua »


Quali saranno le conseguenze sui mercati petroliferi dopo che gli Stati Uniti hanno annunciato il ritiro dall’accordo iraniano?

Ned Salter -

Gli Stati Uniti si ritirano dall’accordo sul nucleare con l’Iran e reintroducono le sanzioni anche se, stando al documento diffuso dal Dipartimento di Stato americano, le sanzioni dovrebbero essere graduali e non immediate. Le altre controparti dell’accordo sul nucleare (Regno Unito, Francia, Germania, Cina e Russia) invece continuano ad appoggiare… Continua »


Fidelity Analyst Survey 2018: l’indagine sulla view di Fidelity International sulle aziende che analizzano

-

“Fiducia” è la parola d’ordine secondo la Fidelity Analyst Survey 2018, che illustra le view degli analisti di Fidelity sui principali trend che caratterizzeranno i prossimi mesi. Il sentiment degli analisti raggiunge nuove vette Secondo l’indagine 2018, gli analisti di Fidelity sono ancora più ottimisti di quanto non lo fossero… Continua »


Dove va l’Europa?

-

L’Europa sta attraversando una fase positiva ma il contesto di mercato è pieno di incognite, a partire dalla Brexit e dall’incertezza politica. La Fidelity Analyst Survey 2018, illustra le view degli analisti di Fidelity International sui principali trend che caratterizzeranno i prossimi mesi. Fra rischi e opportunità, dove va l’Europa? Le… Continua »


Jerome Powell potrebbe realmente attuare quattro rialzi nel 2018?

Nick Peters -

Alla fine del 2017, la Federal Reserve si trovava in un momento di inflazione contenuta, nonostante la forte crescita, e di basso tasso di disoccupazione. In una situazione del genere sembrava improbabile essa potesse aumentare i tassi in tempi brevi. Sono stati sollevati dubbi sul quadro economico, sulle stime in… Continua »


Costi e salari aumenteranno nel corso dell’anno ma i prezzi no

-

Nonostante l’aumento dei costi e dei salari nel corso del 2018, le società non reagiranno innalzando i prezzi. Questo grazie alla solidità dei margini. Questo è uno dei principali risultati emersi dalla Fidelity Analyst Survey 2018, l’annuale indagine di Fidelity sulla view dei propri analisti. Segnali di una ripresa dell’inflazione… Continua »


Cina: cosa attendersi dall’anno del cane?

Raymond Ma -

Nei prossimi giorni, per il calendario cinese, inizia l’anno del cane. Quello che si conclude è stato un anno particolarmente positivo per la Cina e per chi ha saputo selezionare le aziende meglio posizionate per trarre beneficio dai profondi cambiamenti che stanno interessando questa nazione. Raymond Ma, Gestore di FF… Continua »


I mercati globali sono in salute?

James Bateman -

Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad una correzione dei mercati. È un fenomeno consueto nella storia finanziaria. In un mondo dove il concetto di “correzione” sembra dimenticato e dove, da tempo, le azioni vengono percepite come un investimento immancabilmente remunerativo, la normalità di una flessione può apparire più difficile da… Continua »


La trappola della liquidità: come evitarla

-

Molti risparmiatori detengono gran parte dei loro asset sui conti correnti, perdendo potere d’acquisto a causa dell’inflazione I risparmiatori italiani tengono gran parte del loro denaro in liquidità: sono oltre 1.400 miliardi di Euro parcheggiati su conti correnti e conti liquidità. L’investitore italiano meno incline al rischio, fatica a trovare soluzioni… Continua »


Cinque anni di Abenomics in cinque grafici

-

Dopo essere stato acclamato primo ministro nel dicembre 2012, Shinzo Abe ha messo in campo un ampio pacchetto di misure economiche, note come Abenomics, con l’intento di rivitalizzare l’economia giapponese e porre fine alla lunga fase di deflazione. A distanza di cinque anni, il programma di Abe è riuscito nel… Continua »